Turismo: Ricerche online e brand reputation L’approccio di chiunque oggi prenoti un viaggio o faccia delle ricerche, è risaputamente quello di guardare foto della destinazione scelta su Instagram, interagire con “nativi” del luogo su forum e simili, affidarsi a portali di settore come Airbnb. Secondo un recente studio americano, sono oltre 167milioni gli utenti al mese, che interagiscono dai loro device digitali, con contenuti pensati ad hoc per il mercato

E-commerce: perché sceglierlo come canale di vendita Capita piuttosto spesso di confrontarci con clienti affascinati dal mondo della vendita online ed interessati ad affacciarsi al mondo e-commerce. Generalmente un e-commerce viene percepito semplicemente uno strumento di espansione dei canali di vendita, grazie alla possibilità di annullare le distanze tra domanda e offerta. In verità ci sono altri aspetti meno noti che rendono l’e-commerce non solo una possibilità, ma un nuovo modo

Buon compleanno al primo sito web Era Il 6 agosto 1991 quando nasceva il primo sito web della storia. Info.cern.ch fu messo online dal Centro di ricerca di Ginevra, dopo che l’informatico Tim Berners-Lee nel marzo del 1989 aveva depositato un documento con la sua idea della Rete; un’idea che ha rivoluzionato il modo di vivere, comunicare, l’economia e l’informazione. Lo scopo di Berners-Lee era creare un sistema per collegare

Hotmail: 20 anni e non sentirli! Hotmail, una delle piattaforme pioniere dell’e-mail gratis sul web, compie 20 anni. Il servizio di posta elettronica lanciato nel 1996 da Sabeer Bhatia e Jack Smith a Mountain View, in California, è divenuto in breve tempo uno dei più gettonati in tutto il mondo. Di seguito qualche cenno storico per ricordare il rapido successo di uno dei colossi del web: Alla fine del 1997

Più selfie, meno privacy. L’epoca del “protagonismo” e della “condivisione” sul web, pare sia più proiettata verso la ricerca di consensi e meno attenta alla privacy, dando molto più valore a foto e messaggi senza preoccuparsi delle conseguenze di non proteggerli dagli occhi indiscreti di chi potrebbe farne un uso poco gradito. Stando a quanto emerge da una ricerca condotta da Doxa per Kaspersky Lab Italia, un italiano uno su