Content marketing: una fase per ogni obiettivo

Come abbiamo scritto nel precedente articolo, la content strategy si differisce in base all’obiettivo che si intende raggiungere e per una corretta strategia, ad ogni step del funnel dovrebbe corrispondere un obiettivo e ad ogni obiettivo una tipologia di contenuto.

Di seguito le 4 fasi della content strategy: discovery, consideration, conversion, retention.

Discovery

La fase di discovery mira a intercettare chi non conosce il brand per stabilire un primo contatto con il sito web.

In questa fase i contenuti più funzionali per la tua content strategy sono approfondimenti e notizie in cui il brand sia integrato nella narrazione. È qui necessario sperimentare tutti i canali a disposizione, per capire quali sono più efficaci in relazione al pubblico specifico.

Consideration

Questa fase è molto importante poiché è quella dedicata alla raccolta di contatti favorendo la considerazione all’acquisto.

Una volta che l’utente avrà scoperto il tuo sito o il tuo blog ed apprezzato i primi contenuti, sarà pronto per il passo successivo. La tua content strategy dovrà prevedere il contatto diretto e la valutazione del prodotto per l’acquisto.

Dovrai conquistare nuovi iscritti alle mailing list attraverso svariati strumenti e costruire un rapporto di fiducia con i lettori attraverso un contatto più stretto. Offrire i propri dati sensibili, per un utente è un enorme atto di fiducia e come tale va ricompensato con un contenuto all’altezza delle aspettative.

Conversion

È senza dubbio lo step più importante in assoluto, in cui l’utente può scegliere il tuo brand o lasciare la pagina senza acquistare; in sintesi porta i tuoi contatti all’acquisto.

Il messaggio da comunicare deve essere semplice, chiaro e rassicurante: il tuo prodotto è esattamente quello che risponde nel modo migliore al suo bisogno.

L’email marketing sarà il canale più diretto e più semplice per coltivare il lead con contenuti targettizzati sulle esigenze dell’utente.

Occorrerà qui fare leva sugli aspetti razionali, ma anche su quelli emotivi e sarà proprio lì che troverai la chiave della conversione, dato che il 95% delle decisioni di acquisto si basa proprio su meccanismi inconsci ed emozionali.

Testimonianze, recensioni, case study e tutorial rafforzeranno la fiducia nel tuo brand; e scioglieranno i dubbi degli indecisi.

Retention

Il Content Marketing può aiutarti anche in questa fase, incrementando gli acquisti ripetuti e aumentando la fedeltà al brand.

Il follow-up è importante almeno quanto la prima parte del customer journey, per questo sarà utile prevedere una campagna di email marketing targettizata.

Mantieni vivo l’interesse del cliente e il gioco è fatto!