Secondo uno studio internazionale recentemente condotto su Facebook, le donne assumono un comportamento differente rispetto a quelli adottati in altri ambiti: scrivono in modo molto più assertivo rispetto agli uomini, portano avanti con decisione le proprie idee, sembrano molto più sicure e determinate rispetto alla controparte maschile, almeno per ciò che riguarda il linguaggio.

A queste conclusioni è arrivata una ricerca di psicologi ed informatici di cinque università di Stati Uniti, Regno Unito e Australia che hanno analizzato il linguaggio di oltre 15mila utenti di Facebook.

Margaret Kern, co-autrice dello studio e professoressa dell’Università di Melbourne, spiega al Wall Street Journal che “Potrebbe trattarsi di un cambiamento storico a cui stiamo assistendo, le donne ora ricoprono più ruoli di leadership e di conseguenza il loro linguaggio è cambiato”.

Le donne non sono solo più assertive nei propri post, ma usano anche un linguaggio più gentile e coinvolgente rispetto agli uomini su Facebook, probabilmente a causa di dinamiche sociali e di relazioni d’amicizia sulla rete, dove la maggior parte delle interazioni avvengono per lo più con amici nella vita online ed offline.