Al giorno d’oggi riuscire a comunicare in maniera efficace è diventato qualcosa di veramente complesso.

L’uomo del XXI secolo, travolto dalla frenesia della routine quotidiana, non ha più il tempo di perdersi in chiacchiere e ricerca sempre più uno stile comunicativo che risulti chiaro, veloce e immediato.

Se in passato si prestava molta più attenzione al contenuto e alla forma del messaggio da trasmettere, che doveva essere perfettamente in linea con le intenzioni di chi scriveva, oggi il focus si è totalmente spostato sul ricevente. Un approccio da cui non si può assolutamente prescindere, soprattutto nel marketing.

“Come viene recepito ciò che comunico?”, “Come posso catturare l’attenzione di chi legge?”: sono queste alcune tra le più importanti domande che si pongono i copywriter che lavorano con cognizione di causa.
Già a metà del secolo scorso, il celebre statunitense Claude Shannon, considerato il padre della teoria dell’informazione, nel suo A Mathematical Theory of Communication ha sapientemente analizzato i sistemi di codificazione e di trasmissione dell’informazione, evidenziando che nella comunicazione odierna non conta più tanto l’elaborazione di significati, quanto piuttosto l’efficacia o meno della loro diffusione e l’indagine degli effetti sul destinatario. Ecco dunque che paradossalmente il “come” ha assunto un’importanza pari se non superiore al “cosa”. Basti pensare al numero crescente di followers che registrano youtuber o influencer, la cui unica abilità risiede nell’aver presentato qualcosa di nuovo rispetto al solito già visto.

In un siffatto quadro, sembra proprio che l’originalità sia l’unico modo per catturare l’attenzione dei consumatori, ma occorre ricordare che è solo quando essa si unisce in un connubio inscindibile con la qualità che si può realmente affermare di aver vinto la propria sfida e si può sperare di riuscire a lasciare un’impronta che duri realmente nel tempo.

Noi di SiQuis questo lo abbiamo ben compreso ed è per questo che nell’elaborazione di qualsiasi progetto non lasciamo nulla al caso: ogni nostro lavoro è preceduto da un’attenta fase di analisi che, unitamente alle richieste del cliente, rappresenta la base da cui parte l’idea creativa. Ciò perché se da un lato è vero che non si devono porre limiti alla fantasia, dall’altro è vero anche che solo i voli ben progettati riescono a portare in alto e a far rimanere su.