PUBBLICITÀ NUOVE TENDENZE DEL DIGITAL OUT OF HOME

Il volto dell’advertising è oggi sempre in evoluzione ed è cambiato esponenzialmente attraverso una rapida espansione di nuove tecnologie, sempre più orientate verso una maggiore interattività che preannunciano  alcune aree in cui  l’out of home potrà godere in futuro di maggiore appeal.

Abbiamo pensato di analizzare alcune aree e contesti fertili per la diffusione del digital out of home, che  avvicineranno ancora di più il consumatore al mondo della pubblicità esterna, riducendo la sua diffidenza e trasformando la sua percezione nei confronti dell’outdoor.

Scopriamole insieme!

  • Secondo studi recenti il digital out of home già in rapida espansione, crescerà del 40% tra il 2015 e il 2020, consentendo di alternare cartellonistica tradizionale a quella digitale e permettendo nuove forme di integrazione tra questi media.
  • Le infrastrutture rendono le città più “intelligenti”. Un esempio attuale è quello di città dove il futuro è già presente, come Manchester o New York, dove si possono ammirare esempi di segnaletiche digitali e tavolette che consentono l’accesso alle mappe o, ancora, casi di strutture che consentono il riconoscimento facciale.
  • Immersione totale nel mondo digitale grazie all’alta risoluzione, display trasparenti che introducono grandi opportunità per il settore dell’outdoor, creando una nuova sinergia con consumatori sempre più pretenziosi e alla ricerca di nuove forme di interazione.
  • Integrazione tra il mobile e il digital out of home. Un passo obbligato in un mondo sempre più connesso, dove le campagne possono collegarsi agli smartphone dei consumatori con display digitali;
  • Display intelligenti in grado di riconoscere il genere o i veicoli consentendo di targettizzare il pubblico in modo preciso grazie ad un sistema di identificazione dei conducenti in base al numero di targa, realizzando pubblicità mirate in base al loro modello di auto.

Le prospettive sembrano davvero interessanti. E Voi cosa ne pensate?