Spotify: 2016 è stato strano

Le campagne pubblicitarie di fine anno di Spotify sono oramai una tradizione e quella realizzata outdoor quest anno, celebra le stranezze dei propri utenti, nata proprio dai dati raccolti sull’utilizzo della piattaforma.

La creatività recita “Grazie 2016. È stato strano“.

La campagna globale sarà distribuita in 14 diversi mercati e conterrà messaggi personalizzati e localizzati, legati ad argomenti di discussione ed eventi significativi a seconda del paese in cui verrà pianificata. Purtroppo l’Italia non è tra i paesi scelti per questa campagna, anche se saremmo curiosi di farci un’idea sui copy che sarebbero stati ideati per il nostro paese.

La campagna è stata sviluppata dal team creativo di Spotify a New York con il supporto degli uffici regionali dei diversi paesi coinvolti (U.K., Francia, Danimarca, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Germania, Indonesia, Messico, Nuova Zelanda, Filippine e Svezia).

Di seguito la traduzione e le immagini di alcuni dei copy più interessanti:

Care 3,749 persone che avete ascoltato “It’s the End of the World as We Know It” il giorno del voto per la Brexit, tenete duro.

A te che hai ascoltato “Sorry” ben 42 volte il giorno di San Valentino, che cosa hai fatto?

Ai 1.235 ragazzi che quest’anno hanno amato la playlist “Girls Night”, vi amiamo.

Alla persona di NoLIta (quartiere nel borough di Manhattan) che ha iniziato ad ascoltare canzoni di Natale a giugno, davvero canticchierai fino alla fine?